Commit 54912b9f authored by Simone Piccardi's avatar Simone Piccardi
Browse files

Aggiunto troubleshooting per fuss-backup.

parent 62971cbf
......@@ -655,6 +655,38 @@ directory ed i dati, con il comando ``fuss-server umount``.
.. warning:: ci si ricordi sempre di eseguire il comando ``fuss-backup
umount``, altrimenti l'esecuzione ordinaria dei backup fallirà.
Troubleshooting
----------
Può accadere che, se il programma viene interrotto in maniera inopportuna, il
repository che mantiene i dati del backup risulti corrotto. In tal caso si
potranno ottenere degli errori (riportati nella mail riassuntiva inviata al
completamento di ogni backup) del tipo::
borg.helpers.IntegrityError: Segment entry checksum mismatch [...]
In questo caso è necessario eseguire una verifica manuale, ed eventualmente
riparare il repository dei dati.
Per farlo è necessario montare il disco remoto su cui si fanno i backup,
questo si può fare (utilizzando i dati contenuti nella configurazione del
fuss-backup) con i comandi::
. /etc/fuss-backup/fuss-backup.conf
mount $DISK $BASEDIR
poi si potrà verificare lo stato del repository, con::
borg check $BASEDIR/$BACKUP_DIR
e se questo riporta degli errori si potranno sistemare con::
borg check --repair $BASEDIR/$BACKUP_DIR
accettando che si possano perdere dei dati (sono dati del backup, si possono
ripristinare facendone uno subito dopo la riparazione). Completata la
riparazione ci si ricordi di smontare il disco remoto con ``umount $BASEDIR``.
Risoluzione di problemi
=======================
......
......@@ -21,6 +21,12 @@ al ripristino, che dovrà essere copiato a destinazione sul nuovo server (i
dati dell'archivio restano comunque salvati anche nel server originale sotto
``/var/backups/fuss-server``).
Occorrerà poi installare il sistema operativo sul nuovo server, e configurarne
la rete; è opportuno (anche se non indispensabile, ma potrebbe dare luogo ad
inconvenienti relativi a nomi rimasti in cache sui client fare altrimenti)
usare lo stesso hostname del server precedente. Inoltre se sul vecchio server
si stanno usando le quote disco, occorrerà anche abilitarle esplicitamente.
Per poter utilizzare il ripristino occorre installare il nuovo server FUSS10
normalmente, con ``fuss-server create``, mantenendo però identici il dominio,
la master password ed il workgroup. É opportuno mantenere anche la stessa
......@@ -33,7 +39,7 @@ i dati della configurazione del server di partenza (il file
``/etc/fuss-server/fuss-server.yaml``, che viene comunque anche incluso
nell'archivo prodotto dallo script di dump come ``fuss-server.yaml.old``) e
modificare soltanto le voci ``external_ifaces:`` e ``internal_ifaces:`` che
possono essere cambiate (come avviene nel passaggio da Jessie a Buster)
possono essere cambiate (come avviene nel passaggio da Jessie a Buster),
adattandole al nuovo server.
Una volta completata la configurazione di base del fuss-server occorrerà
......@@ -48,3 +54,10 @@ i servizi, reimporterà i dati, e poi li riavvierà.
A questo punto gli utenti e le configurazioni dei servizi saranno stati
reimportati, ma resterà da ripristinare il contenuto delle home degli utenti,
operazione da fare con le istruzioni date per l'uso di ``fuss-backup``.
.. warning::
Il nuovo server, essendo stato reinstallato, avrà delle chiavi SSH diverse
dal vecchio, pertanto collegandosi dai client si potranno avere degli
errori di cambiamento delle chiavi. Occorrerà cancellare le vecchie chiavi
ed accettare le nuove.
Markdown is supported
0% or .
You are about to add 0 people to the discussion. Proceed with caution.
Finish editing this message first!
Please register or to comment