Commit cb733db1 authored by Simone Piccardi's avatar Simone Piccardi
Browse files

Aggiornamento documentazione.

parent 96db72a5
......@@ -63,25 +63,31 @@ ripristinata la macchina virtuale.
Alternativamente si può eseguire il ripristino dalla riga di comando con::
qmrestore /var/lib/vz/dump/vzdump-qemu-fuss-server-10.0-latest.vma.lzo 103 -storage local-lvm
qmrestore /var/lib/vz/dump/vzdump-qemu-fuss-server-10.0-latest.vma.lzo \
106 -storage local-lvm -unique
dove al posto di ``103`` si può usare un qualunque VMID libero.
dove al posto di ``106`` si può usare un qualunque VMID libero.
Una volta ripristinata l'immagine gli si deve associare l'immagine del disco
di configurazione con::
qm set 103 --ide2 local-lvm:cloudinit
qm set 106 --ide2 local-lvm:cloudinit
.. note:: se si ottiene un errore del tipo::
disk image '/var/lib/vz/images/103/vm-103-cloudinit.qcow2' already exists
si cancelli il file e si ripeta il comando
si cancelli il file e si ripeta il comando.
A questo punto dall'interfaccia web si potranno configurare la rete impostando
gli IP sulle interfacce di rete, e una chiave SSH di accesso a root, si lasci
sempre la configurazione del DNS impostata al default di ottenerli dal server
Proxmox, questo sarà sufficiente in fase di installazione iniziale del
fuss-server, quest'ultimo di incaricherà di impostare poi il contenuto di
``/etc/resolv.conf`` al contenuto corretto.
gli IP sulle interfacce di rete, una chiave SSH di accesso a root, il server
DNS che deve essere sempre ``127.0.0.1``, ed il nome a dominio che dovrà
essere quello che verrà poi utilizzato nella configurazione finale eseguita
dal comando ``fuss-server``.
.. warning: si deve **sempre** configurare il server DNS come ``127.0.0.1`` e
il nome a dominio uguale a quello che verrà usato poi con il comando
``fuss-server`` altrimenti si rischia che o in una successiva esecuzione di
``fuss-server`` o nella riesecuzione dell'inizializzazione di cloud-init ci
siano interferenze e sovrascritture reciproche
Si dovranno inoltre modificare i parametri hardware (dalla omonima sezione
*Hardware* nell'interfaccia web) della macchina virtuale, per aumentare la
......@@ -93,25 +99,35 @@ Le stesse operazioni si possono fare a riga di comando, per inserire i
parametri di ``cloud-init`` con (su adattino gli indirizzi di rete alle
proprie esigenze)::
qm set 103 --ipconfig0 ip=172.24.42.149/24,gw=172.24.42.1
qm set 103 --ipconfig1 ip=192.168.10.1/24
qm set 103 --sshkey id_rsa.pub
qm set 106 --ipconfig0 ip=10.0.101.79/24,gw=10.0.101.1
qm set 106 --ipconfig1 ip=192.168.0.1/24
qm set 106 --searchdomain fusslab.blz
qm set 106 --nameserver 127.0.0.1
qm set 106 --sshkey ~/id_rsa.pub
l'ultimo comando, se si ha un elenco di chiavi, può essere sostituito da::
qm set 103 --sshkey elencochiavissh.pub
qm set 106 --sshkey elencochiavissh.pub
dove ``elencochiavissh.pub`` è il file contenente l'elenco di chiavi pubbliche
dove ``elencochiavissh.pub`` è un file contenente l'elenco di chiavi pubbliche
(una per riga) che verranno abilitate per la macchina in questione; lo si può
generare da un elenco di file di chiavi con qualcosa tipo ``cat *.pub >
elencochiavissh.pub``.
Per modificare le caratteristiche della macchina con::
Per modificare le caratteristiche della macchina si potrà operare direttamente
dall'interfaccia, usando le sezioni ''Hardware'' e ''Options'', oppure di
nuovo direttamente a riga di comando con qualcosa del tipo::
qm set 103 --memory 2048
qm resize 103 scsi0 50G
qm set 103 --onboot 1
qm set 106 --memory 4096
qm resize 106 scsi0 50G
qm set 106 --onboot 1
dove si aumenta la RAM assegnata alla macchina virtuale a 4G ed il disco a
500G e si richiede il lancio automatico al riavvio di Proxmox. Si tenga
presente che le opzioni verranno applicate al successivo riavvio, anche per la
parte di allargamento del disco, che verrà eseguita automaticamente da
``cloud-init`` (si tenga presente però che questo funziona grazie allo
specifico partizionamento usato nell'immagine fornita dal progetto).
.. _installazione-fuss-server:
......
Markdown is supported
0% or .
You are about to add 0 people to the discussion. Proceed with caution.
Finish editing this message first!
Please register or to comment